Piano Piano Festival è musica, teatro e arti performative.

Un pianoforte a spasso nei giardini delle case del Salento.

Piano Piano Festival si costruisce dal basso e punta molto in alto.

 

Piano Piano Festival nasce nel 2015 come evento musicale itinerante dedicato al Pianoforte e al Jazz, da un’idea della musicista Irene Scardia, presidente dell’Associazione Culturale L’Orchestrina di Lecce attiva nel Salento dal 1998, e direttore artistico dell’etichetta discografica Workin’ Label.

Tratto distintivo dell’idea progettuale è realizzare un evento di qualità improntato ai valori della socialità e della condivisione.

Un festival che chiama a collaborare il pubblico per la realizzazione di una vera e propria festa della musica e delle arti.

Il pubblico diventa protagonista e sostenitore dell’intero progetto, grazie anche al crowdfunding attraverso cui si può prenotare e partecipare agli eventi. La collaborazione fra artisti, pubblico e territorio è alla base dell’organizzazione del Festival, che mette in campo una strategia “dal basso”, attivata per dare impulso al settore artistico-culturale e puntare all’allargamento della partecipazione e al coinvolgimento di un pubblico più ampio.

Il lancio della campagna di crowdfunding consente un’ampia mobilitazione di persone e risorse: i soggetti privati mettono a disposizione il giardino della propria abitazione, le aziende partners offrono gli aperitivi durante le serate musicali, il pubblico diventa co-finanziatore, i volontari dedicano il loro tempo, i sostenitori sposano il progetto, rendendo possibile la produzione del Festival.

 

 

La PRIMA EDIZIONE ha ospitato concerti di apprezzati pianisti in ambito jazz quali Matija Dedic, Enrico Zanisi, Roberto Esposito, Julian Oliver Mazzariello, Gianni Lenoci, Greg Burk, Carolina Bubbico e la pianista classica Maria Grazia Lioy.

Il Festival si è realizzato con il Patrocinio del Conservatorio Tito Schipa di Lecce e grazie al sostegno di Fineco Bank e altre Aziende Partners.

 

 

La SECONDA EDIZIONE, pur incentrandosi sulla presenza del pianoforte, ha favorito incontri inediti sia in ambito musicale che teatrale: il duo tra il violoncellista Redi Hasa e il pianista Mirko Signorile e la performance dell’attore Fabrizio Saccomanno con il pianista Daniele Vitali. Il programma ha inoltre ospitato i concerti di Alessandro Lanzoni, Emanuele Coluccia Trio, Giacomo Riggi, Simona Severini, William Greco e la performance di teatro e musica Permettete un Adagio di Irene Scardia.

La seconda edizione si è realizzata con il Patrocinio del Conservatorio Tito Schipa di Lecce e grazie al sostegno delle Aziende Partners.

 

 

Nella TERZA EDIZIONE lo staff si è arricchito dell’apporto di Rita Cassone, Luigi Pontrelli e Antonella Sabetta, già sostenitori delle passate edizioni, sperimentando un nuovo modello di cooperazione in cui esperienze e competenze, in campi anche diversi da quello strettamente artistico, sono state messe a servizio del Festival.

Proseguendo il cammino già intrapreso, il Festival ha sviluppato nuovi contenuti artistici, affiancando alla musica performance di teatro e danza, in un incontro trasversale tra le Arti.

Il programma 2018 si è aperto con una prima assoluta, la presentazione del progetto Bakhur del duo Nabil Bey (Radiodervish) e Mirko Signorile e la performance di Andrea Manzoni e Andrea Beccaro in He knows Everything. Le serate successive hanno ospitato i concerti di due tra i più apprezzati giovani pianisti italiani, Seby Burgio e Claudio Filippini, con repertori che hanno spaziato dalla libera improvvisazione ai classici del songbook jazzistico internazionale.

La danzatrice Barbara Toma e il pianista Fabrizio Puglisi hanno portato in scena il progetto Playground, l’attore Fabrizio Saccomanno e la musicista Carolina Bubbico, un’altra prima assoluta di teatro e musica, hanno proposto Dal Silenzio alla Voce. Storie di pugliesi vittime delle mafie.

La serata conclusiva ha presentato due generazioni musicali a confronto: il concerto in piano e voce di Alberto Fortis con le canzoni che lo hanno reso celebre e brani dal suo nuovo progetto, e l’emergente Filippo Bubbico con un’anteprima del suo disco Sun Village.

Dalla collaborazione con la Cooperativa Sociale Il Melograno è nata l’idea di un workshop musicale a cui hanno partecipato i minori richiedenti asilo della comunità Elpida e alcuni ragazzi delle scuole superiori locali che, guidati dai docenti Carolina e Filippo Bubbico, hanno eseguito una breve performance durante una serata del Festival.

Piano Piano Festival 2018 si è realizzato con il Patrocinio di Unisalento e del Conservatorio Tito Schipa di Lecce e grazie al sostegno degli sponsors Conad e Banca Popolare Pugliese e delle Aziende partners.

 

 

Submitting Form...

The server encountered an error.

Form received.

Iscriviti alla newsletter

Copyright © 2018 Associazione Culturale L'Orchestrina   Tutti i diritti riservati.    Sede legale: Via Carlo Piaggia, 6 - 73100 Lecce